IL PARCO NAZIONALE DELL’ALTA MURGIA SI PROPONE COME INTERLOCUTORE PRIVILEGIATO PER L’AREA METROPOLITANA DI BARI

Il Presidente Cesare Veronico invita il Sindaco di Bari Antonio Decaro a un confronto.
Il Parco Nazionale dell’Alta Murgia si candida ufficialmente a un ruolo di interlocutore con la nascente Area Metropolitana di Bari attraverso una lettera inviata dal Presidente dell’Ente Cesare Veronico al Sindaco di Bari Antonio Decaro, attualmente impegnato nella elaborazione dello Statuto Metropolitano.
Tale impegno coincide con quanto previsto dallo Statuto dell’Ente che indica, tra le sue finalità istitutive, quella di “favorire la coordinata gestione del suo territorio e delle zone contigue tramite accordi di programma e intese con gli enti territoriali competenti” (Art.3).
Il Parco rappresenta, di fatto, una zona omogenea già definita e riconoscibile: un’esperienza che viene messa a disposizione del nuovo soggetto in vista di una ‘trasformazione di grande portata (…) al fine di valorizzare e potenziare le differenti vocazioni e saperi territoriali e personali e costruire insieme le nuove istituzioni rappresentative’.
L’Ente Parco è già impegnato attivamente nell’elaborazione di proposte concrete che possano riguardare tutti gli ambiti d’intervento dell’Area Metropolitana, dai servizi all’inclusione sociale, dal governo del territorio alla mobilità e all’ambiente, dallo sviluppo economico alla cultura, alla ricerca e all’innovazione: “un percorso partecipativo – afferma Veronico nella lettera – teso a realizzare una prospettiva di tutela del territorio, del paesaggio e della natura insieme al progresso economico e sociale delle comunità”.

» NOTA DEL PRESIDENTE DEL PARCO AL SINDACO DECARO

 

CITTA’ METROPOLITANA: IL SINDACO DI BARI APRE AL DIALOGO CON IL PARCO ALTA MURGIA

Fissato per il 3 settembre l’incontro con il Presidente Veronico per coinvolgere la zona omogenea nell’iter istitutivo.
Il Sindaco di Bari Antonio Decaro ha manifestato, con una nota ufficiale del 12 agosto, la piena disponibilità ad accogliere la richiesta del Presidente del Parco Nazionale dell’Alta Murgia che, in una lettera, aveva espresso la volontà dell’area naturale protetta a partecipare attivamente al processo istitutivo della Città Metropolitana.
Il percorso avviato dall’Ente Parco, ha già trovato il pieno sostegno dell’Unione delle Province Italiane rappresentate da Francesco Schittulli, della Comunità del Parco riunitasi nell’ultima seduta lo scorso 14 luglio scorso, delle associazioni del territorio.
Nella nota, il Sindaco del capoluogo si è impegnato a “trasferire, appena insediato il Consiglio Metropolitano, la richiesta di incontro sul tema dell’interazione tra la zona omogenea dell’Alta Murgia e la pianificazione strategica della Città Metropolitana”, fissando per il 3 settembre un confronto preliminare a Bari, presso Palazzo di Città.

» RISPOSTA DEL SINDACO AL PRESIDENTE DEL PARCO

 

AREA METROPOLITANA: IL PARCO SARA’ PARTE ATTIVA NEL PROCESSO ISTITUTIVO

Positivo il primo incontro tra il Sindaco di Bari Antonio Decaro e il Presidente del Parco Alta Murgia Cesare Veronico: “L’Alta Murgia valore aggiunto per il territorio”.
Il Parco Nazionale dell’Alta Murgia sarà coinvolto nel processo istitutivo della Città Metropolitana di Bari, mettendo la propria esperienza a supporto del processo costituente che si concluderà con l’approvazione dello Statuto Metropolitano.
È quanto scaturito dal primo incontro tra il Presidente dell’Ente Parco Cesare Veronico e il Presidente della Città Metropolitana e Sindaco di Bari Antonio Decaro, tenutosi a Bari alla presenza del Vicecapo di Gabinetto del Comune di Bari Francesco Paolicelli e del Direttore dell’Ente Parco Fabio Modesti.
Nel corso dell’incontro è stato riconosciuto l’importante lavoro svolto dall’Ente Parco nel favorire politiche condivise di valorizzazione delle risorse nell’area murgiana, apprezzando l’opera di coinvolgimento svolta in favore di una Comunità che, con i suoi 13 comuni, costituisce di fatto la più importante zona omogenea all’interno del nascente soggetto istituzionale della Città Metropolitana.
L’Ente Parco si accinge ad avviare una fase di ascolto e confronto con la Comunità al fine di elaborare e condividere proposte – negli ambiti d’azione compatibili con le Sue finalità – con i comuni coinvolti nel processo istitutivo della Città Metropolitana e facenti parte del Parco Nazionale dell’Alta Murgia.
“Essere interlocutori dei Costituenti Metropolitani – afferma Veronico – è per noi motivo di grande soddisfazione. Finalmente l’Alta Murgia, riconosciuta come la più vasta zona omogenea presente sul territorio, acquisisce un ruolo strategico nell’Area Metropolitana. Operare come ‘sistema Murgia’ ci ha consentito, nel rispetto delle identità territoriali, di favorire politiche di condivisione e reciproca promozione in un’area che conta circa 450.000 abitanti. Possiamo dare il nostro contributo su diversi fronti, a partire dalla gestione e dalla tutela dei beni ambientali e culturali”.
I prossimi atti di questo iter, già stabiliti nell’incontro, prevedono la convocazione di una Comunità del Parco ristretta ai Sindaci dei 10 comuni dell’Alta Murgia facenti parte della Città Metropolitana e l’organizzazione di iniziative pubbliche che siano occasione di confronto con esperienze analoghe già in atto in Europa e in Italia.